Il Premio Mario Francese alle Iene per le inchieste sulla Sicilia


Il Premio Mario Francese alle Iene per le inchieste sulla Sicilia
Didascalia: Il Premio Mario Francese alle Iene per le inchieste sulla Sicilia

Il Premio Mario Francese, dedicato al cronista del Giornale di Sicilia ucciso dalla mafia il 26 gennaio 1979 eorganizzato con l'associazione Uomini del Colorado in collaborazione con Libera e il Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo, taglia il traguardo della ventesima edizione e premia le inchieste. Il teatro del liceo psicopedagogico Regina Margherita di Palermo ha ospitato la cerimonia di consegna dei riconoscimenti, presentata dai giornalisti Daniela Tornatore e Roberto Puglisi.

Ad aggiudicarsi il premio, le inchieste delle due coppie di Iene Filippo-Roma-Marco Occhipinti e Cristiano Pasca-Claudio Bongiovanni, entrambe di grande impatto per il pubblico siciliano. Roma e Occhipinti, infatti, hanno firmato i servizi sul caso delle firme false per la presentazione della lista del Movimento 5 Stelle alle comunali di Palermo del 2012; Pasca e Bongiovanni, invece, hanno scoperchiato la questione dei fondi regionali per l'assistenza ai disabili, con il determinante contributo dei fratelli Gianluca e Alessio Pellegrino, anche loro intervenuti al Premio.

 

Sia Occhipinti che Pasca sono originari di Palermo. Preludio alla loro salita sul palco, l'ingresso di un personaggio che è stato Iena pure lui e che oggi incuriosisce tutta la città e l'intero pianeta calcio: il nuovo presidente del Palermo, Paul Baccaglini, che ha premiato gli studenti dello Spazio Scuola, organizzato nell'ambito della manifestazione. I ragazzi hanno... ricambiato con l'entusasmo di decine di selfie e richieste di autografo.

 

Siciliana, di Messina, anche la giovane inviata del Tg1 Giovanna Cucè, alla quale la commissione giudicatrice presieduta dal caporedattore del Tg5 Gaetano Savatteri ha assegnato il Premio “Giuseppe Francese”, dedicato ai giornalisti sotto i 36 anni, che reca il nome del figlio minore di Mario Francese, al quale si deve la certosina, faticosa e illuminante ricerca della verità basata sugli scritti del padre che, di fatto, indusse alla riapertura del caso e alla scoperta di movente e responsabili, in seguito condannati in via definitiva.

 

Sul palco a ritirare targhe e riconoscimenti, anche sei giornalisti siciliani che si sono distinti per la propria attività professionale: Alessandra Turrisi e Riccardo Salvia, collaboratori del Giornale di Sicilia, Mario Barresi de La Sicilia, Dario De Luca di Meridionews, Sebastiano Caspanello della Gazzetta del Sud, Federica Virga per la sua partecipazione alla borsa di studio del bando dedicato a Cristiana Matano, promossa dall'Odg Sicilia e dal Corecom.

 

Non solo parola scritta e detta, nel teatro del Regina Margherita: anche poesia e musica hanno reso omaggio a Mario Francese, con le performance del duo soprano e piano composto dalla cantante della Fondazione Teatro Massimo Rosalba Mongiovì e dal maestro del Conservatorio Bellini Gianbartolo Porretta, e di Michelangelo Balistreri insieme con il chitarrista Francesco Maria Martorana.

 

Segna un piccolo record, in vista di una ulteriore espansione, la partecipazione degli studenti allo Spazio Scuola: sessanta ragazzi di cinque istituti – licei classici Umberto I e Vittorio Emanuele II, psicopedagogico Regina Margherita, scientifico Benedetto Croce e Iss Pareto Einaudi – hanno presentato video, foto reportage e blog, pubblicati sul sito della Fondazione Mario e Giuseppe Francese all'indirizzo web: http://www.marioegiuseppefrancese.it/mario-francese.

 
 

/Foto Gallery