Da tifosi minacce a cronisti, l’Ordine: “Non fermeranno il loro lavoro”


Da tifosi minacce a cronisti, l’Ordine: “Non fermeranno il loro lavoro”
Didascalia: Da tifosi minacce a cronisti, l’Ordine: “Non fermeranno il loro lavoro”

«Condanniamo con forza ogni minaccia e azione che possa mettere a repentaglio l’incolumità dei cronisti. Le intimidazioni ricevute da alcuni colleghi all’esterno dell’impianto Tenente Onorato di Boccadifalco non fermeranno il lavoro di chi quotidianamente è impegnato sul fronte dell’informazione». Lo afferma l’Ordine dei giornalisti di Sicilia manifestando vicinanza ai colleghi che sono stati presi di mira da un gruppo di tifosi rosanero. «Già durante il ritiro del Palermo in Austria - prosegue la nota - i giornalisti erano stati intimiditi da chi non distingue la passione e la libertà di critica dagli atteggiamenti offensivi. Questi episodi si sono adesso ripetuti. Auspichiamo - conclude la nota - che si ritrovi presto un rapporto equilibrato e civile tra stampa e tifosi».